come guadagnare da casa

Come guadagnare da casa: è possibile avere delle entrate con Internet?

Capire come guadagnare da casa è semplice.

Una piccola guida può fornirti tutti gli strumenti chiave per iniziare sin da subito a generare delle entrate grazie al web.

Il tutto, purchè questa guida sia fatta bene.

C’è un vasto assortimento tra cui scegliere: è un argomento che interessa sempre più persone ed è inevitabile che aumentino anche le risorse a riguardo.

Un bene o un male?

Difficile dirlo: l’unica certezza è che con tanto materiale a disposizione un principiante non sa dove mettere le mani.

Ho deciso allora di dedicare anche io qualche paragrafo all’argomento, e cioè a come guadagnare online da casa.

Mi sono imposto però di essere il più breve possibile e di fornire delle indicazioni che hanno una effettiva utilità.

Niente aria fritta, insomma.

Non è un rimprovero nei confronti di chi invece scrive pagine e pagine a riguardo, perché si tratta di un settore molto vasto e di cui è difficile parlare senza perdersi in fiumi di parole.

Fatta questa breve premessa, possiamo anche iniziare.

Guadagnare da casa: è possibile? Conviene?

Se non rispondiamo prima a queste due domande non ha senso andare avanti.

Nel malaugurato caso fossero entrambe negative, o se anche lo fosse soltanto una delle due, la scelta migliore da fare sarebbe rivolgere altrove la propria attenzione.

Fortunatamente non è così.

Guadagnare soldi da casa è possibile e conviene.

E’ possibile, perché solo in Italia lo fanno già quotidianamente decine di migliaia di persone.

In realtà, se contiamo anche le occupazioni collegate indirettamente ad internet (ad esempio i servizi di spedizioni che grazie agli e-commerce hanno moltiplicato il loro giro d’affari), il numero di persone che già oggi lavorano con il web è molto più alto.

come guadagnare da casa

Perché le attività online hanno un successo così grande?

In realtà non c’è un solo motivo, ma tanti aspetti che rendono questo settore molto conveniente.

Internet permette di raggiungere una quantità di persone maggiore rispetto a qualsiasi altro sistema.

Se consideriamo il solo mercato nazionale parliamo di decine di milioni di possibili clienti.

Se consideriamo quello internazionale, parliamo di miliardi di persone.

Grazie ai Social Network e alle campagne pubblicitarie un piccolo brand o sito può coinvolgere utenti da ogni parte del mondo.

I business online richiedono inoltre un investimento iniziale minore e permettono di gestire meglio il proprio tempo.

Come ribadisco più volte all’interno del mio corso sull’Affiliate Marketing ROIBOOK|M, internet permette a tutti, anche a chi parte da 0, di raggiungere la propria indipendenza economica e liberarsi da vincoli del lavoro tradizionale.

Certo, non tutti i sistemi per guadagnare online da casa, ma questi aspetti positivi sono comuni a gran parte di essi e aiutano a renderli molto interessanti.

I principali sistemi per guadagnare lavorando da casa

É il momento di parlare dei principali sistemi per avere delle entrate online.

In realtà, prima ancora di sapere quali sono le principali attività per guadagnare, conviene fare una carrellata dei sistemi che conviene NON utilizzare.

Mi rendo conto che quello che sto per dire farà storcere il naso a molti, ma mi assumo la piena responsabilità delle mie parole.

Del resto, questa guida, per essere un reale supporto a chi muove i primi passi nel mondo dei guadagni online, non può non contenere delle avvertenze su cosa evitare.

Il primo sistema che mi viene in mente a tal proposito sono le scommesse sportive e, più in generale, il gioco d’azzardo.

Qualsiasi meccanismo che abbia alla base delle dinamiche basate sulla fortuna e su eventi imprevedibili non merita la tua attenzione.

Ascolta attentamente quello che sto per dirti.

In molte delle cose che facciamo e che crediamo sicure, anche nelle attività imprenditoriali, c’è una certa dose di rischio\fortuna.

Nulla è prevedibile al 100%: il nostro sforzo deve essere proprio quello di fare in modo questa dose di rischio, piccola o grande che sia, non vada ad intaccare la nostra attività.

Un negozio può avere una giornata in cui non entra nessun cliente o in cui è obbligato a chiudere, magari per un evento imprevisto.

24 ore di inattività possono avere dei danni irreparabili per quell’impresa?

Direi proprio di no.

Ecco, questo è un esempio in cui il rischio è contemplato, ma affrontato in modo tale che non abbia un impatto distruttivo.

Con i sistemi di betting, per quanto possano essere fini ed elaborati, il rischio ha sempre una componente distruttiva.

Nulla ci assicura che dopo tre numeri sbagliati venga estratto quello giusto.

Nessuna legge regola l’andamento delle partite di calcio, con mesi in cui c’è sempre puntualmente quella squadra che manda tutto all’aria.

Questa imprevedibilità e questa impossibilità di “domare” il rischio rendono questo tipo di attività enormemente pericolosa.

Lo so, l’idea di ottenere ingenti somme con uno sforzo minimo è molto allettante, ma non lasciarti ingannare.

Queste cose non valgono il tuo tempo.

Per motivi diversi sconsiglio anche altri metodi per fare soldi da casa.

Quali?

I sondaggi, ad esempio.

Il motivo è semplice: il guadagno ottenuto in relazione al tempo impiegato e alle informazioni cedute non è abbastanza.

Purtroppo, molti ancora non si rendono conto di quanta importanza e valore abbiano queste due cose: tempo e informazioni personali.

Cedere ore della propria giornata per pochi euro (o addirittura poche decine di centesimi di euro), svendendo al tempo stesso dati che ci riguardano (anche se apparentemente di poco conto), non è molto conveniente.

Molte altre guide su come guadagnare da casa seriamente propongono anche la vendita di oggetti usati online.

E’ un’attività lodevole, soprattutto per dare un freno alla dilagante mentalità dell’usa e getta, ma credo sia difficile farla diventare un’entrata stabile.

Ormai i siti di compravendita dell’usato sono saturi di annunci, e solo giocando al ribasso si riesce a vendere qualcosa, e con guadagni minimi.

In ogni caso, a meno di non creare un vero e proprio impero dell’usato (stile mercatino, con grande movimento di merci), dubito possa diventare una attività con entrate apprezzabili.

Vendere cose che non ci servono è ottimo, in pieno stile imprenditoriale.

Farlo diventare la propria occupazione, non credo lo consiglierei.

Sistemi virtuosi per guadagnare da casa onestamente

Lavorare da freelancer

Internet offre la possibilità di svolgere moltissimi lavori da freelancer.

Esistono delle piattaforme che mettono in contatto clienti e professionisti, rispettivamente pagando ed offrendo diversi tipi di servizi.

Che tu sia un grafico, un copywriter, un musicista, grazie a questi siti potrai trovare centinaia di collaborazioni che ti permetteranno di avere a fine mese un’entrata notevole.

I vantaggi di questo tipo di metodo di guadagno sono numerosi.

Innanzitutto, farai un lavoro scelto da te, in grado di premiare le tue capacità.

Non sarai obbligato a cimentarti in attività che non ti piacciono o in cui non ti senti sicuro.

Da freelancer, inoltre, non avrai superiori (ovviamente, dovrai comunque rispettare le volontà dei clienti) e allo stesso tempo non avrai orari e turni.

Deciderai tu quando e quanto lavorare.

come guadagnare da casa

Dopo aver raccolto molte recensioni positive avrai un profilo interessante, in grado di attirare commissioni di una certa importanza, anche economica.

Ci sono però alcuni contro.

Il primo e più grande è la difficoltà iniziare nel trovare clienti.

I freelancer alle prime armi puntano su un tariffe competitive, cercando così di attirare i primi clienti con prezzi molto bassi.

Non sempre questo sistema funziona: anche con prezzi stracciati i primi ordini possono impiegarci settimane o mesi per arrivare.

Quando arrivano, l’aver abbassato troppo le tariffe, unito alle trattenute chieste da queste piattaforme, fa in modo che i guadagni siano veramente minimi.

Anche in queso caso potrai ritrovarti con un guadagno effettivo di pochi euro l’ora.

La concorrenza è tanta e spietata, vista anche la presenza di freelancer che provengono da paesi dove l’euro ha un diverso potere d’acquisto, e che quindi possono tenere i prezzi ancora più bassi.

Il lavoro da freelancer, che nei primi tempi può essere svolto anche con un regime di tassazione occasionale, richiede la regolarizzazione della propria posizione fiscale quando le entrate diventano stabili.

Insomma, può dare belle soddisfazioni, ma non è certo una passeggiata.

Dropshipping e vendite online

Chi si informa su come guadagnare soldi da casa, prima o poi, incappa inevitabilmente in qualche guida sul Dropshipping e sulle vendite online.

Questo sistema gode infatti di una certa popolarità online e spesso viene pubblicizzato come il “metodo di guadagno adatto a tutti”, in grado di trasformare chiunque in un imprenditore.

Ha sicuramente delle caratteristiche interessanti, ma bisogna andarci con cautela.

Con il Dropshipping è possibile vendere dei prodotti online proprio come se si avesse un vero e proprio negozio, fisico o digitale.

A differenza di un negozio, però, non c’è necessità di acquistare prima la merce da esporre.

Quando si riceve un ordine, questo viene inoltrato direttamente al fornitore, che in molti casi è anche il produttore di ciò che si sta vendendo.

Spetta a lui il compito di inviare fisicamente il prodotto al cliente.

Fare Dropshipping significa sostanzialmente fare da intermediario tra un grande stockista di prodotti e gli acquirenti.

Ovviamente, la merce viene venduta ad un prezzo che è superiore alla cifra corrisposta al fornitore.

Ci sono però anche altre spese da sottrarre: i costi di gestione del sito, le campagne di marketing, e così via.

I guadagni netti non sono quindi molto elevati, o meglio lo diventano solo se si ricevono molti ordini.

Anche in questo caso sorgono però dei problemi.

Con molti ordini la possibilità di avere un cliente insoddisfatto del prodotto aumenta vertiginosamente.

Essendo il dropshipper a comparire in prima persona, spetta a lui il compito di gestire le lamentele e procedere con eventuali rimborsi che possono ridurre ancora di più il guadagno.

Esiste però un sistema di vendite online simile al Droshipping, ma con meno grattacapi.

Si chiama Affiliate Marketing e te ne parlerò nel prossimo paragrafo.

Come fare soldi da casa con l’Affiliate Marketing

Come anticipato, l’Affiliate Marketing condivide alcune caratteristiche con il dropshipping.

In entrambi i sistemi l’obiettivo è vendere prodotti e servizi online.

In entrambi i casi non è necessario acquistare nulla all’inizio, rendendo necessario un budget minimo per partire.

Vanno realizzati un sito e un certo numero di campagne promozionali per raggiungere i potenziali clienti.

L’affiliate ha però dalla sua un grosso vantaggio: ti svincola da ogni obbligo post-vendita.

Nel dropshipping il punto di riferimento per il cliente sei tu.

Nell’Affiliate, invece, è l’azienda che si occupa di vendere e spedire il prodotto.

Si rivela quindi un sistema con ancora meno rischi rispetto al dropshipping e, paradossalmente, anche con guadagni maggiori.

Il ricavo in questo caso è dato da una percentuale sulla vendita corrisposta dal merchant (cioè chi vende il prodotto) e che, a conti fatti, è superiore al solito guadagno del drosphipper, che come abbiamo visto deve far fronte a molte spese e trattenute.

Per questo motivo le vendite in affiliazione vengono visto spesse come il futuro dell’online marketing.

In alcuni casi, a dire il vero, Affiliate e Dropshipping possono addirittura convivere, venendo utilizzati contemporaneamente in un’unica strategia a lungo termine.

Dal canto mio posso dirti che l’esperienza che ho maturato in anni e anni di attività online mi ha convinto a preferire l’Affiliate.

Sull’argomento ho realizzato un corso completo e adatto sia ai principianti che ai più esperti: si chiama ROIBOOK|M ed è riconosciuto come uno dei principali riferimenti del settore in Italia.

All’interno delle sue lezioni troverai un percorso completo, con spiegazioni chiare e funzionali e con le risposte a tutte quelle domande che, per ovvi motivi, non potevano rientrare in questo semplice guida.

Conclusioni

Chi guadagna da casa, indifferentemente dal sistema utilizzato, gode di alcuni vantaggi rispetto al lavoro tradizionale.

Può gestire meglio il proprio tempo e non è vincolato a restare per lunghi periodi nello stesso luogo.

Può guadagnare cifre che il lavoro dipendente, visto anche l’andazzo attuale, sono impossibili da raggiungere.

In questa guida ti ho parlato di alcuni dei sistemi più popolari del momento.

Siamo giunti insieme alla conclusione che, ponderando pro e contro di ognuno, l’Affiliate Marketing rappresenta la scelta più saggia.

Un settore già solido e in costante crescita, che nei prossimi anni offrirà possibilità ancora maggiori.

Non richiede un grande investimento iniziale, nè sono necessarie chissà quali capacità.

Impegno e dedizione sono più che sufficienti.

Per maggiori informazioni sull’argomento ti rimando al corso ROIBOOK|M, grazie al quale potrai risolvere ogni tuo dubbio.

Articoli simili