Come guadagnare con l’eCommerce (e quanto)

Oggi guadagnare con l’eCommerce è diventato uno degli obiettivi da raggiungere. Ma ti sei mai chiesto quanto si guadagna realmente con l’eCommerce?

Sono qui proprio per parlarti dei guadagni dell’eCommerce, analizzando le strategie più efficaci e i fattori chiave che ne possono determinare il successo.

Per questo motivo, scoprirai con me quanto si può guadagnare con un eCommerce, soprattutto alla luce di quelle che sono le potenzialità di profitto nel mercato digitale.

Naturalmente, per iniziare a guadagnare con uno shop online è importantissimo avere una strategia strutturata, che inizia con l’individuare una ricchia di mercato e con l’identificare il pubblico target.

Si tratta di un passo fondamentale, perché permette di indirizzare i propri sforzi di marketing verso un gruppo specifico di clienti, aumentando le probabilità di successo.

Dopo il primo step, potrai procedere con la creazione di un eCommerce funzionale e user friendly, ma anche ottimizzato per i motori di ricerca (SEO) per attirare traffico organico.

Per guadagnare con un sito eCommerce è necessario curare anche l’inventario, la logistica, il servizio clienti e tutte le strategie di marketing.

Per questo dovrai apprendere come utilizzare gli strumenti di analisi e monitoraggio delle performance, così da identificare i punti di forza e le aree di miglioramento, ottimizzando continuamente l’esperienza utente e le conversioni.

Ma, entrando nel vivo, quanto si guadagna con un eCommerce? Alcuni imprenditori riescono a generare guadagni importanti fin dai primi mesi. In media, un piccolo eCommerce può guadagnare dai 1.000 ai 10.000 euro al mese, mentre gli eCommerce più strutturati possono superare i 100.000 euro mensili.

Guadagnare con eCommerce: il mercato di riferimento

Se desideri guadagnare online, senza dubbio l’eCommerce è una soluzione da prendere in considerazione. Tra le più apprezzate dagli imprenditori digitali, questa soluzione permette di ottenere dei guadagni molto interessanti.

Tuttavia, è importante ricordare che per massimizzare il potenziale di profitto, è essenziale identificare un mercato di riferimento ben definito. In questo caso parliamo del settore o della categoria di prodotti/servizi su cui si concentra l’attività.

Questa scelta è fondamentale perché, è bene ricordarlo sempre, influenzerà in modo diretto il potenziale guadagno ma anche il successo complessivo del tuo business.

Per questo motivo, posso dirti che un mercato di riferimento ben scelto dovrebbe essere in grado di soddisfare le esigenze e i desideri di una base di clienti specifica, garantendo al contempo margini di profitto interessanti.

Dopo aver identificato il mercato di riferimento, dovrai procedere con lo sviluppo di una strategia di business che deve esere chiara e mirata. Dovrai, quindi, individuare gli obiettivi di vendita, dovrai pensare all’eventuale lista dei fornitori, allo sviluppo del marchio e alla pianificazione delle strategie di marketing.

Investire tempo ed energia nella fase di pianificazione può fare la differenza tra il successo e il fallimento del tuo progetto.

Ricorda anche che è importante rimanere flessibili. Ti suggerisco di essere sempre aperto a quelle che sono le mutevoli esigenze del mercato.

Cosa significa? Che dovrai monitorare costantemente le tendenze del settore, raccogliere feedback dai clienti e adottare un approccio orientato ai dati.

Tutto questo può aiutarti a mantenere un vantaggio competitivo e a garantire la crescita a lungo termine del tuo business.

La scelta dei prodotti

Individuare il mercato di riferimento fa il pari con la scelta dei prodotti e questo è un dettaglio di importanza altrettanto fondamentale.

La scelta dei prodotti è un momento critico, poiché può determinare il successo o il fallimento dell’attività online.

Bisogna, però, capire quali sono le strategie e i fattori da considerare nella selezione dei prodotti da vendere su una piattaforma eCommerce.

Come detto, si parte proprio dalla domanda di mercato, che è basilare nella scelta dei prodotti da proporre.

Ciò significa che dovrai approfondire diversi aspetti, procedendo ad analizzare le tendenze di consumo, i bisogni dei clienti e le nicchie di mercato in crescita.

Per farlo, potrai utilizzare strumenti di ricerca di mercato e analisi dei trend perché questo può aiutare a identificare opportunità redditizie e evitare settori saturi o con poco margine di profitto.

È importante valutare la concorrenza esistente nel settore che desideri sfruttare. In questo caso, dovrai studiare i principali competitor così da avere delle idee su cosa funziona e cosa, invece, non va.

Il tuo settore di riferimento può essere utilizzato proprio per scoprire le migliori strategie da prendere in considerazione per guadagnare il più possibile.

Non solo. Questo studio ti può aiutare anche a individuare eventuali vuoti nel mercato che puoi sfruttare per importi sul mercato.

Oltre alla domanda di mercato, è fondamentale per te anche andare a valutare la redditività potenziale di un prodotto.

Questo non significa solo decidere il prezzo di un prodotto, ma anche prendere in considerazione i costi associati che possono influire sui margini di profitto. Si tratta di aspetti da cui non potrai mai prescindere se desideri guadagnare con un eCommerce.

Dovrai emergere tra la concorrenza ed è per questo motivo che ti consiglio di selezionare prodotti unici che offrono un valore aggiunto ai clienti.

Questi possono essere prodotti di nicchia, prodotti personalizzati o prodotti esclusivi non facilmente reperibili altrove.

Questo ti aiuta a creare un vantaggio competitivo e a generare interesse da parte dei clienti.

Ricorda che alcuni prodotti possono essere soggetti a stagionalità, con picchi di domanda in determinati periodi dell’anno. È importante considerare questo fattore nella scelta dei prodotti e pianificare di conseguenza.

Guadagnare con l’eCommerce: la strategia di marketing

Tuttavia, è importante ricordarti che la sola scelta dei prodotti non è sufficiente. Questo perché per ottenere il successo e guadagnare con l’eCommerce è necessario anche avere una strategia di marketing.

In un panorama digitale sempre più competitivo, è fondamentale distinguersi dalla massa e catturare l’attenzione dei potenziali clienti attraverso strategie di marketing innovative e ben pianificate.

Una delle prime considerazioni da fare è quella di valutare il target di riferimento. Potrai, così, capire chi sono i potenziali acquirenti e quali sono i loro bisogni, interessi e comportamenti di acquisto.

Tutto questo è essenziale per creare messaggi e offerte personalizzate che risuonino proprio presso il tuo pubblico target.

In questo caso, utilizzare strumenti di analisi dei dati e condurre ricerche di mercato approfondite ti può aiutare a identificare i segmenti di clientela più redditizi e ad adattare le strategie di marketing di conseguenza.

Dopo aver definito il target di riferimento, è importante selezionare i canali di marketing più appropriati per raggiungere il tuo pubblico in modo efficace.

Questo step può includere canali online come i motori di ricerca, i social media, l’email marketing e non solo.

Ricorda che ogni canale ha i propri vantaggi ma anche le proprie limitazioni e quindi è importante valutare attentamente quale combinazione sia più adatta agli obiettivi di marketing dell’azienda.

Volendo individuare uno degli strumenti più potenti per chi desidera guadagnare con l’eCommerce, segnaliamo il marketing sui motori di ricerca (SEM).

Attraverso la pubblicità pay-per-click (PPC) su piattaforme come Google Ads, è possibile posizionare annunci altamente mirati davanti a potenziali acquirenti mentre cercano prodotti o servizi correlati online.

Ottimizzare le campagne PPC per parole chiave rilevanti e segmentare accuratamente il pubblico può aiutare a massimizzare il ritorno sull’investimento e generare traffico di qualità verso il sito eCommerce.

I social media rappresentano un altro canale di marketing fondamentale. Piattaforme come Facebook, Instagram, X o Tik Tok ti offrono opportunità uniche per coinvolgere i clienti, promuovere i prodotti e creare relazioni durature con il pubblico.

Utilizzare una combinazione di contenuti organici, annunci a pagamento e strategie di influencer marketing può contribuire a amplificare la tua presenza sui social media e a generare interesse verso i prodotti offerti.

Oltre alla promozione diretta dei prodotti, è importante investire anche nella creazione di contenuti di valore che educano, ispirano e intrattengono il pubblico.

Questo significa sfruttare strumenti come blog, video tutorial, guide all’acquisto e recensioni dei prodotti, che ti possono aiutare a costruire fiducia e autorità nel settore, aumentando nel contempo il coinvolgimento dei clienti e la brand awareness.

Infine, ricorda che la strategia di marketing per un eCommerce dovrebbe includere anche un approccio integrato, che unisca sinergicamente tutti i canali di marketing utilizzati per massimizzare l’impatto complessivo delle attività di marketing.

L’integrazione di dati e analisi da diverse fonti può fornire una visione completa delle prestazioni del marketing e ti può guidare a prendere delle decisioni informate per ottimizzare le risorse e massimizzare i risultati.

Vedi anche: eCommerce marketing.

Come creare l’eCommerce: le piattaforme

Creare un’eCommerce richiede la scelta della piattaforma giusta, in quanto influenzerà direttamente l’esperienza dell’utente, la gestione delle operazioni e il successo complessivo del tuo business online.

Esistono numerose piattaforme eCommerce disponibili, ciascuna con caratteristiche e funzionalità uniche (leggi la guida alle migliori piattaforme ecommerce).

Partendo da Shopify, possiamo dire che questa è una delle piattaforme eCommerce più popolari al mondo, conosciuta per la sua facilità d’uso e la vasta gamma di funzionalità integrate.

Offre un’esperienza utente intuitiva e semplice, con strumenti di gestione dell’inventario, opzioni di pagamento sicure e una vasta selezione di temi e app per personalizzare il tuo negozio online.

Una delle peculiarità di Shopify è la sua facilità di configurazione e gestione, che la rende particolarmente adatta anche per i principianti nel settore dell’eCommerce.

Shopify è una soluzione completamente gestita, il che significa che è la piattaforma stessa a occuparsi di tutti gli aspetti tecnici, inclusi hosting, sicurezza e aggiornamenti del sito.

Questo ti permette di concentrarti solo ed esclusivamente sulla gestione del business senza doversi preoccupare della complessità tecnica.

Tuttavia, Shopify può essere meno flessibile rispetto ad altre soluzioni eCommerce e questo può rivelarsi un limite se sei alla ricerca di personalizzazioni complesse.

Se sei alla ricerca, invece, di una soluzione integrata in WordPress, allora WooCommerce è ciò che fa al caso tuo.

Si tratta di una soluzione eCommerce open-source e integraya in WordPress che ti permette di trasformare il tuo sito in un negozio online completo.

Questa soluzione si riconosce per la sua massima flessibilità e personalizzazione e anche perché offre una vasta gamma di plugin e temi che ti consentono di creare un negozio online su misura.

Inoltre, grazie alla sua natura open-source, gli sviluppatori hanno accesso al codice sorgente, il che consente un grado molto alto di personalizzazione e controllo.

WooCommerce è particolarmente adatto se desideri avere un controllo completo sul tuo negozio online e se conosci bene WordPress. La soluzione, inoltre, è estremamente scalabile e può adattarsi facilmente alle tue esigenze di crescita.

In questo caso, però, ricorda che devi acquistare il tuo hosting, pensare agli aggiornamenti e alla sicurezza del tuo sito.

C’è, poi, Magento che è un’altra soluzione eCommerce che ti consiglio di prendere in considerazione.

Si tratta di una soluzione avanzata, altamente scalabile e personalizzabile, adatta a grandi imprese e a negozi online con esigenze complesse.

Una delle principali caratteristiche di Magento è la sua estrema flessibilità. Offre un’ampia gamma di funzionalità, tra cui gestione avanzata dell’inventario, strumenti di marketing avanzati e supporto per il commercio multicanale.

Inoltre, Magento è altamente personalizzabile e offre un controllo completo sul design e le funzionalità del negozio online.

Tuttavia, ti viene richiesta una conoscenza tecnica significativa per la configurazione e la gestione della piattaforma, che risulta essere leggermente più complessa rispetto ad altre soluzioni.

I canali di promozione di un negozio online

Promuovere un negozio online richiede, quindi, una strategia completa che sfrutti diversi canali di promozione per raggiungere efficacemente il tuo pubblico di riferimento e generare traffico qualificato verso il tuo eCommerce.

Per questo motivo ti indicherò i principali canali di promozione di un eCommerce, puntando soprattutto su advertising, SEO, email marketing e altri canali.

Advertising

L’advertising, o pubblicità online, è uno dei modi più efficaci per promuovere il tuo negozio online e generare traffico immediato.

La strategia, in questo caso, può includere pubblicità pay-per-click (PPC) su motori di ricerca, annunci display su siti web pertinenti o su social media.

La pubblicità online ti dà la possibilità di posizionare annunci mirati per le esigenze dei potenziali clienti. Questo avviene in base a criteri specifici come interessi, demografia e comportamento di ricerca, consentendo di massimizzare il ritorno sull’investimento pubblicitario.

Vedi anche Google ADS per eCommerce.

SEO

La SEO per eCommerce è una componente essenziale della strategia di promozione di un eCommerce, poiché ti permette di migliorare la visibilità del tuo shop online nei risultati di ricerca organica di Google e affini.

La SEO include l’ottimizzazione del sito web per determinate parole chiave, che risultano essere rilevanti per il tuo settore, la creazione di contenuti di alta qualità e l’acquisizione di backlink da siti web autorevoli.

L’obiettivo è quello di migliorare il posizionamento e aumentare il traffico organico anche nel lungo termine.

Email marketing

L’email marketing è un altro canale di promozione per il tuo negozio online, in quanto consente di raggiungere direttamente i clienti esistenti e potenziali attraverso comunicazioni personalizzate via email.

Questo può includere l’invio di newsletter periodiche contenenti offerte speciali, promozioni e novità sui prodotti, nonché il lancio di campagne di email marketing mirate basate su comportamenti di acquisto e preferenze dei clienti.

L’email marketing è un modo efficace per mantenere l’engagement dei clienti e stimolare la fidelizzazione del cliente.

Altri canali

Oltre ai canali di promozione già menzionati, devi conoscere anche gli altri. Questi possono includere social media marketing, influencer marketing, affiliate marketing, pubblicità nativa, pubblicità video e altro ancora.

Devi sempre puntare a identificare i canali più adatti al tuo pubblico di riferimento e alle tue esigenze di business, creando strategie di marketing mirate per massimizzare l’impatto complessivo delle attività di promozione.

Il modello di business del negozio online

Nel mondo dinamico dell’eCommerce, la creazione di un modello di business solido e sostenibile è fondamentale per il successo a lungo termine del tuo progetto.

Del resto, la continua evoluzione della tecnologia ha portato a nuove opportunità e sfide per le imprese che operano in questo settore in rapida crescita. Ed è per questo che è importante cavalcare l’onda, anche per ricavarne il massimo beneficio possibile.

Tra le molte innovazioni che stanno cambiando il panorama dell’eCommerce, l’intelligenza artificiale (IA) emerge come uno strumento fondamentale per ottimizzare le operazioni, migliorare l’esperienza del cliente e abbattere i costi operativi.

Voglio, quindi, spiegarti come l’IA possa influenzare il tuo modello di business, consentendoti di adattarti alle mutevoli esigenze del mercato e ottenere un vantaggio competitivo significativo.

Una delle principali aree in cui l’IA può rivoluzionare il modello di business è l’automazione dei processi, che può sfruttare algoritmi avanzati e machine learning per ottimizzare delle attività ripetitive, come la gestione dell’inventario, il monitoraggio dei prezzi dei concorrenti, la personalizzazione delle offerte e la gestione delle campagne di marketing.

Tutto questo libera risorse umane preziose per attività ad alto valore aggiunto, ma consente anche di ridurre gli errori umani e migliorare l’efficienza complessiva delle operazioni.

Inoltre, l’IA può essere utilizzata per ottimizzare la logistica e la gestione della catena di approvvigionamento, consentendo di ridurre i costi di spedizione e di magazzino.

Vedi anche la guida agli automatic eCommerce.

Attraverso algoritmi predittivi e ottimizzazione dei percorsi, è possibile ottimizzare la distribuzione dei prodotti e ridurre i tempi di consegna, migliorando così la soddisfazione del cliente.

Un altro modo in cui l’IA può aiutarti a guadagnare con l’eCommerce è attraverso la personalizzazione dell’esperienza del cliente. Potrai facilmente analizzare i dati del cliente e suggerire prodotti pertinenti e personalizzati in base alle sue preferenze e comportamenti di acquisto.

Questo aumenta le probabilità di conversione, ma consente anche di ottimizzare gli investimenti in marketing e pubblicità, riducendo così i costi di acquisizione del cliente.

Aiuta chi conosci a capire questi argomenti

Accedi alla Masterclass Gratuita

Come guadagnare online vendendo qualsiasi prodotto/servizio esistente….senza averne uno!​
Dichiaro di aver letto ed accettato la Privacy Policy