Programma affiliazione Amazon: come funziona (e i guadagni)

Grazie all’affiliazione Amazon è possibile iniziare a monetizzare il proprio traffico in pochissimi minuti.

Un’opportunità di guadagno interessante, potenzialmente illimitata e che, a differenza delle affiliazioni proposte da altre piattaforme, è aperta praticamente a tutti, senza la necessità di avere particolari requisiti.

Il sistema migliore per fare soldi standosene comodamente seduti sul divano? Non proprio. Anche le affiliazioni Amazon hanno i loro svantaggi che, come vedremo, non le rendono convenienti per tutti.

In questa guida voglio spiegarti più nel dettagli come funzionano i meccanismi che stanno dietro all’Amazon Affiliate Program e se ti conviene effettivamente iniziare a farne parte.

Lasciamelo dire, ho un po’ di esperienza a riguardo. Negli ultimi anni ho generato milioni di euro grazie alle affiliazioni, sia con Amazon che con altri network.

Tutto quello che ho appreso durante il mio percorso di affiliato è confluito nel corso ROIBOOK NRG, che è sempre più un punto di riferimento per tutto il settore.

Cos’è il programma di affiliazione Amazon

Per capire che cos’è il programma di affiliazione Amazon è necessario sapere innanzitutto cosa sono le affiliazioni e, più in generale il sistema che le regola, ovvero l’affiliate marketing.

Non è altro che un particolare tipo di accordo commerciale stipulato tra due parti, un’azienda e un affiliato.

La questione è semplice: l’azienda deve vendere qualcosa, un prodotto (fisico o digitale) o un servizio.

Per ottenere quanti più clienti possibili ha bisogno di promuoversi. Può farlo attraverso le pubblicità, certo, ma le risulta particolarmente conveniente appoggiarsi ad un professionista del settore, che è appunto l’affiliato (anche indicato come marketer).

È una persona che conosce bene i vari canali promozionali (social media, annunci sui motori di ricerca, email marketing) e che quindi si fa carico di pubblicizzare l’offerta dell’azienda, chiedendo in cambio una commissione per ogni azione che riesce a generare.

L’azione in genere è una vendita (quindi riceve una percentuale sul prezzo del prodotto venduto), ma può essere anche di altro tipo: l’iscrizione ad una piattaforma, la generazione di contatti (lead generation), e così via.

affiliate marketing amazon

È un sistema che conviene a entrambe le parti in gioco: l’azienda si libera dell’onere di occuparsi della promozione, corrispondendo a chi lo fa al suo posto una percentuale su quanto incassato (e, quindi, senza poter andare in perdita).

L’affiliato può guadagnare vendendo prodotti e servizi senza avere i problemi tipici dei venditori: dove conservare la merce, dare assistenza ai clienti, e così via.

Amazon ha puntato sin da subito e più di ogni altro e-commerce sulle affiliazioni, creando una rete di partner enorme, al punto che non ha quasi più bisogno di investire sulle pubblicità tradizionali.

La promozione arriva da chi è iscritto al suo Affiliate Program e sponsorizza i suoi prodotti, che sia su un canale YouTube o su un blog personale.

Come funziona l’affiliate marketing su Amazon

Vediamo ora l’affiliazione Amazon come funziona: in realtà è molto più semplice di quanto tu possa credere.

Occorre innanzitutto registrarsi alla piattaforma: questa operazione è totalmente gratuita e, credimi, ti ruberà non più di qualche minuto.

Dovrai ovviamente inserire i tuoi dati, inclusi quelli scelti per il pagamento. Puoi optare per l’accredito sul conto corrente, ma anche per il sistema dei buoni Amazon, velocissimo e particolarmente indicato per chi preferisce reinvestire in nuovi prodotti quanto ha guadagnato con le affiliazioni (pensa ad esempio ai piccoli content creator).

In entrambi i casi c’è una soglia minima per poter richiedere il pagamento: 25 euro, che sono cumulabili anche in più mesi e che vengono corrisposti entro 60 giorni dalla richiesta. Fai conto che stiamo parlando di Amazon, e che anche in questo caso la sua puntualità e precisione è proverbiale.

Come si ottengono le commissioni? Molto semplice: Amazon ti mette a disposizione diversi strumenti per iniziare a generare vendite a partire dal tuo traffico.

Il più immediato e quello dei link referral. Letteralmente “link di rinvio”, sono dei link che portano l’utente alla pagina di un prodotto, ma che tengono traccia del fatto che il click è partito da un tuo contenuto (un articolo, ad esempio).

In questo modo Amazon sa che quella vendita è avvenuta grazie a te e ti corrisponde la dovuta percentuale. I referral non funzionano solo con il prodotto esatto del link, ma anche con tutti quelli aggiunti al carrello nella stessa sessione di navigazione (acquisti indiretti).

Oltre ai link nudi e crudi la piattaforma di Amazon mette a disposizione degli affiliati anche dei banner già pronti, di diverso tipo e formato, che vanno semplicemente incorporati.

Insomma, il lavoro è quasi sempre limitato al copiare e incollare un link o un codice HTML nella descrizione di un video o all’interno di una pagina web: un’operazione decisamente alla portata di tutti.

I vantaggi di essere affiliati Amazon

Il programma affiliazione di Amazon offre senza dubbio una serie di grossi vantaggi, rendendolo un’alternativa interessante per chi vuole fare soldi su internet.

  • Assenza di limiti sulle commissioni: a differenza di altri programmi di affiliazione, quello di Amazon non impone un tetto massimo sulle commissioni dei propri affiliati. Questo significa che è possibile generare guadagni elevatissimi, potenzialmente infiniti, e che Amazon pagherà sempre tutto il dovuto con il massimo della puntualità.
  • Grande offerta di prodotti: il marketplace di Amazon è formato da categorie che includono prodotti di ogni tipo, dall’elettronica di consumo ai prodotti alimentari. Questa sua versatilità fa in modo che il suo programma di affiliazione si adatti ad ogni nicchia del mercato. Torna comodo anche ai marketer che gestiscono blog e campagne in settori diversi e che grazie ad Amazon possono lavorare in affiliazione con un’unica piattaforma.
  • Semplicità di accesso: affiliarsi ad Amazon è una questione di pochi minuti. La registrazione è veloce, intuitiva e gratuita. A differenza di altri network che richiedono requisiti specifici (avere, ad esempio, già un certo numero di visite mensili sul proprio sito), Amazon accetta tutte le candidature (o quasi), rappresentando un’ottima opportunità di guadagno anche per chi sta muovendo i primi passi nel mondo dell’affiliate marketing.
  • Popolarità del sito: inutile negarlo, convincere un utente ad acquistare da Amazon è molto più facile che indirizzarlo all’acquisto su un altro sito. È senza dubbio l’ecommerce più popolare al mondo, al punto che è difficile trovare chi non ha ancora un account o non ha acquistato almeno un prodotto da questo sito. La sua popolarità semplifica enormemente il lavoro dell’affiliato, che si trova a lavorare con un venditore che gode già della fiducia delle persone.
  • Facilità nel ricevere aiuto: l’assistenza di Amazon è tra le migliori al mondo, e lo stesso vale per quella riservata ai propri affiliati. È facilissimo ricevere aiuto in caso di problemi, potendo contare inoltre su un forum dedicato su cui ogni giorno si confrontano migliaia e migliaia di affiliati.

Gli svantaggi di essere affiliati Amazon

Non mancano però anche degli svantaggi, che possono rendere molto difficile guadagnare online con Amazon se non si adottano le giuste strategie.

  • Commissioni molto basse: inutile girarci intorno, tra i vari network di affiliazione Amazon è uno di quelli con le commissioni più basse. Se è vero, come abbiamo visto, che la piattaforma non impone limiti sui guadagni ottenibili, è altrettanto vero le percentuali corrisposte per ogni acquisto sono molto risicate. Parliamo di commissioni che vanno in media dal 3 al 10% (mentre altri network arrivano anche al 50%): considerando che moltissimi acquisti sulla piattaforma sono low-ticket (nell’ordine dei 10-20 euro), è facile rendersi conto di come per avere un profitto elevato occorra avere tantissimi ordini e, quindi, generare un traffico importante. Non a caso l’affiliazione con Amazon è usata praticamente sempre in tandem con importanti campagne di pubblicità a pagamento, o in alternativa da utenti che possono contare su un seguito importante (YouTuber famosi, blog da milioni di visite).
  • Concorrenza elevata: la facilità di accesso al programma di affiliazione Amazon è un vantaggio, ma anche uno svantaggio, perché ha reso questa piattaforma una di quelle con più affiliati e, quindi, con più concorrenza. Lavorando con altri network meno popolari è possibile fare leva su prodotti “esclusivi”, difficili da trovare altrove. Con Amazon, invece, ti troverai a promuovere quasi sempre offerte che vengono pubblicizzate un po’ ovunque sul web. Dovrai quindi essere molto bravo per distinguerti dalla massa.
  • Acquisti diretti e indiretti: Amazon corrisponde una commissione non solo quando l’utente acquista il prodotto a cui viene indirizzato dal tuo link, ma anche quando compra altre cose nella stessa sessione di navigazione (finché non chiude la tab del browser, per intenderci). In questo caso si parla però di acquisto indiretto, e le commissioni sono ancora più basse, scendendo fino al 2%. Altri network, invece, non fanno questa distinzione.

Affiliazione Amazon: i guadagni

Non esistono delle statistiche ufficiali, ma studiando i dati che si trovano in giro per il web è facile rendersi conto di come ci siano per l’affiliazione Amazon guadagni estremamente variabili.

Non è certo una sorpresa. Come tutti i programmi di affiliazione, anche quello di Amazon è strettamente legato alla quantità di traffico che si riesce a generare e, più nello specifico, a quanti visitatori si riesce a convertire grazie al proprio funnel di vendita.

Possono essere centinaia, migliaia, o addirittura pochi utenti al mese. Possono acquistare poco o molto, prodotti estremamente economici (da pochi euro) o dal prezzo importante, con commissioni sostanziose per ogni singola transazione.

Insomma, le variabili in gioco sono veramente tante.

Voglio però darti comunque qualche numero, giusto per farti un’idea di quanto è possibile guadagnare con Amazon.

Ovviamente farò riferimento all’Italia, e quindi con campagne destinate al pubblico italiano.

guadagni affiliazioni amazon

Gran parte degli affiliati Amazon italiani genera mensilmente commissioni inferiori ai 2000 euro.

Una cifra da non buttare via, ma molto inferiore ai quella che si ottiene azzeccando il giusto prodotto e la giusta campagna su network di terze parti (dove, come ti dicevo, è possibile avere commissioni fino al 50% su prodotti anche piuttosto costosi).

L’idea che mi sono fatto negli anni è che affiliarsi ad Amazon conviene, soprattutto all’inizio per fare un po’ di esperienza, ma che per passare al livello successivo è meglio orientarsi su altre piattaforme più di nicchia, a meno di non avere un seguito sostanzioso.

L’influencer che può contare su milioni di follower ricaverà cifre importanti anche dall’affiliazione con Amazon, ma si tratta di casi che sono l’eccezione e non la regola.

Per tutti gli altri è meglio scegliere programmi di affiliazione che hanno bisogno di numeri meno importanti per generare profitti notevoli.

Come imparare l’affiliate marketing

L’affiliate marketing, come abbiamo visto, è un sistema estremamente semplice e intuitivo, tanto più se fatto con programmi di affiliazione come quello di Amazon.

Attenzione, però: non sto dicendo che è possibile lanciarsi a capofitto in questo tipo di business senza avere delle basi.

Rispetto ad altre attività è sicuramente quella con il minor rischio di perdita, non essendoci veri e propri capitali in ballo.

Ci sono però comunque delle cifre da investire per generare il traffico necessario affinché un buon numero di persone entri in contatto con i propri link e, potenzialmente, completi l’acquisto permettendo all’affiliato di incassare le sue commissioni.

Soldi da investire per avviare delle campagne pubblicitarie, sfruttando gli annunci sui social network (Facebook, soprattutto), ma anche investendo in sistemi promozionali di altre piattaforme, come ad esempio le YouTube ADS.

Il rischio per il principiante è quello di buttare cifre considerevoli per ottenere del traffico che poi non è in grado di convertire e monetizzare con le vendite in affiliazione.

Per avere successo in questo settore è necessario avere una buona padronanza degli strumenti a propria disposizione e, soprattutto, acquisire il giusto metodo.

È possibile farlo da autodidatti? C’è sicuramente chi c’è riuscito. Io stesso, ad esempio, ho dovuto imparare molte cose sul campo, accumulando errori e fallimenti. Fino a qualche anno fa, devi sapere, non c’era del materiale che spiegasse certe dinamiche (che spesso erano “appena nate”).

Chi si lancia nell’affiliate oggi è sicuramente più fortunato. È facile trovare dei buoni corsi che, partendo dalle basi, permettono di raggiungere in poche settimane una formazione notevole e la capacità di iniziare a guadagnare autonomamente con le affiliazioni.

Ripeterò sempre che, al netto del supporto di studio scelto, è comunque indispensabile investire tempo e forze nella propria crescita professionale e personale.

Non ci si improvvisa marketer di successo, ma tutti possono diventarlo se hanno la giusta motivazione.

Giudizio conclusivo sull’affiliazione con Amazon: conviene?

Tindaro, quello che mi hai spiegato oggi è tutto chiaro: non ho capito, però, se a conti fatti mi convenga o no affiliarmi ad Amazon.

Purtroppo non posso darti una risposta universalmente valida, ma limitarmi a dirti qual è l’idea che ho maturato in molti anni in cui sono stato coinvolto nel settore in prima persona.

Il programma di affiliazione di Amazon è una buona opportunità, ma attualmente non può essere l’unica fonte di guadagno per un marketer, se non in casi rarissimi (come già detto, chi può contare su un seguito numericamente fortissimo).

Amazon ha tanti pregi: è puntuale, precisa, affidabile. Purtroppo però ha anche una filosofia piuttosto monopolizzante, e questo si traduce in commissioni sensibilmente più basse rispetto alla concorrenza, forte del fatto che gode di maggior prestigio e popolarità.

Sì, affiliati ad Amazon se vuoi, ma non metterla al centro della tua idea di business. Là fuori ci sono opportunità sicuramente più golose, meno popolari e quindi con meno concorrenza, che se sfruttate a dovere ti permettono di guadagnare molto di più e molto più velocemente di quanto non faresti con l’Amazon Affiliate Program.

Vuoi sapere quali sono? Ne parlo nel mio corso sull’affiliate marketing ROIBOOK NRG, che contiene delle lezioni dedicate proprio a questo argomento.

Ti spiegheranno nel dettaglio quali sono i network migliori del momento a cui affiliarsi, ma non solo.

Devi sapere, infatti, che non per forza l’affiliato deve rivolgersi ad un network o ad una piattaforma per trovare aziende con cui collaborare e prodotti con cui guadagnare.

Sto parlando delle affiliazioni fuori network, un’altra importantissima opportunità di guadagno che l’affiliato professionista non può e non deve sottovalutare.

Non voglio mettere altra carne sul fuoco: sono sicuro che sarai tu stesso a voler approfondire la questione se quanto ti ho detto ha stimolato il tuo interesse.

Domande frequenti sull’affiliazione Amazon

Cosa significa essere affiliato Amazon?

Essere affiliato Amazon significa entrare a far parte di un sistema che permette di guadagnare sponsorizzando i prodotti presenti sul marketplace di Amazon. Per ogni vendita effettuata si riceve una commissione: non ci sono limiti sulle commissioni, potendo generare guadagni potenzialmente illimitati.

Come si fa a diventare affiliato Amazon?

Diventare affiliato Amazon è semplice: non devi far altro che iscriverti all’Amazon Affiliate Program. La creazione dell’account è gratuita e non richiede più di qualche minuto.

Quanto paga Amazon agli affiliati?

Amazon riconosce agli affiliati una percentuale sul prezzo del prodotto che hanno venduto attraverso i loro link. La percentuale varia in base alla tipologia di prodotto e varia, in media, in un range compreso tra il 2 e il 10%.

Come si inizia a fare affiliate marketing?

Per iniziare a guadagnare con le affiliazioni è necessario iniziare a studiare le dinamiche che regolano questo settore. Con questo corso gratis sull’affiliate marketing puoi avere delle ottime basi senza spendere un solo centesimo.

Aiuta chi conosci a capire questi argomenti

Accedi alla Sessione Interattiva

Come guadagnare online vendendo qualsiasi prodotto/servizio esistente….senza averne uno!​
Dichiaro di aver letto ed accettato la Privacy Policy